L’impermeabilità di un orologio

Impermeabilità di un orologio, caratteristica che varia da orologio a orologio. Non tutti gli orologi sono impermeabili e questa caratteristica può essere di vario grado, secondo i modelli. Tuttavia, a causa di agenti esterni come il sudore, l’acqua clorata o salata, i raggi ultravioletti e i cosmetici, con l’andar del tempo l’impermeabilità di un orologio si degrada. Se si usa l’orologio in ambiente acquatico con una certa frequenza (per esempio: immersione subacquea), si raccomanda di farlo controllare ogni anno da un servizio di manutenzione, in modo di accertare l’impermeabilità di un orologio.

Se si usa l’orologio in ambiente acquatico, ma in maniera saltuaria, basta farlo controllare ogni due anni. In linea generale si raccomanda di procedere a un controllo annuale, meglio se prima della stagione estiva.
Il grado di impermeabilità, espresso in metri, è una norma tecnica che non indica una profondità d’immersione assoluta.
La corona e i pulsanti non devono essere azionati in nessun caso sott’acqua o quando l’orologio è bagnato (salvo per i modelli muniti di pulsanti magnetici).
Nel caso di modelli muniti di corona e pulsanti a vite, accertarsi, prima di usarli in ambiente acquatico, che corona e pulsanti siano ben serrati.
Di seguito una tavola esplicativa delle resistenze di un orologio all’acqua.

IMPERMEABILITÀ DI UN OROLOGIO

ALC2000: strumentazione per la prova d’impermeabilità ad aria, professionale fino a 10bar per tutti i tipi di orologi con o senza cinturino. Grazie a questa strumentazione è possibile effettuare le verifiche di tenuta dell’orologio in due modalità, anche combinate, a pressione e decompressione per testare la “risalita” in caso di immersione, vero punto nevralgico. È possibile effettuare questo test con la meccanica montata in cassa.

IMPERMEABILITÀ DI UN OROLOGIO

Diver 125: strumento di controllo fino a 125bar per orologi super professionali. Con questo utensile è possibile collaudare orologi altamente performanti in materia di tenuta stagna, ad esempio ROLEX sea-dweller, Panerai Luminor, Breitling super ocean, IWC aquatimer, etc. 
L’attendibilità del risultato è confermata dal test della goccia, detto anche leak- test, che viene effettuato subito dopo la prova a pressione in acqua, posizionando la cassa su una superficie riscaldata a 45° gradi e rilevando, dopo alcuni minuti, la formazione o meno di condensa all’interno del vetro. Questo test viene effettuato, per ovvi motivi, rimuovendo la meccanica dalla cassa.
 L’estrema validità e affidabilità di questo strumento è confermata, ad esempio, dal fatto che la Maison Omega la ritiene Condicio sine qua non, al fine di poter autorizzare il suo centro assistenza certificato a poter intervenire su tutta la collezione Seamaster e  Seamaster Planet Ocean.

L’importanza di un test di impermeabilità di un orologio

OROLOGIO LONGINES

OROLOGIO OMEGA SEAMASTER GMT